Alma Quantum: ripartiamo insieme

Abbronzatura perfetta proteggendo la pelle

Perché è importante prendersi cura della propria pelle

La pelle è un organo complesso e importantissimo perché rappresenta il confine tra il nostro organismo e l’ambiente esterno. È la nostra difesa più importante e per questo è fondamentale difendersi dai possibili rischi ambientali che ci circondano.

Il primo elemento che può compromettere la salute della nostra pelle è il sole: un’errata esposizione ai raggi UV può costituire un importante fattore di rischio per l’insorgenza dei tumori cutanei.

Perché è importante prendersi cura della propria pelle
Come abbiamo anticipato la pelle è uno degli organi più complessi e vitali del nostro corpo perché entra in gioco in tantissime funzioni dell’ organismo tra cui:

  • funge da difesa verso l’ambiente esterno;
  • svolge un ruolo importante per la salute del sistema immunitario;
  • contribuisce a mantenere la giusta temperatura corporea (es. il sudore è fondamentale per la termoregolazione);
  • ha un’importante funzione sensoriale, tramite il dolore ad esempio ci allontana da potenziali rischi e pericoli come ad esempio le bruciature;
  • partecipa al processo di trasformazione della vitamina D usata per fissare il calcio nelle ossa e per regolare funzioni ormonali e immunitarie;
  • non è solo un confine con l’ambiente esterno ma anche un punto di contatto con gli altri per comunicare e interagire affettivamente;
  • è un prezioso indicatore dello stato di salute psicofisico: pallore, rossore, formicolii, orticaria o eczema possono aiutare a individuare alcune situazioni di disagio interiore.

Fototipi e melanina
Il colore della pelle è determinato dalla quantità di melanina, pigmenti prodotti dallo strato basale dell’epidermide. Il fototipo è una classificazione dermatologica che serve per determinare la quantità di melanina e la tipologia di abbronzatura che si ottiene esponendosi al sole.
Esistono sei fototipi: più alto è il fototipo e maggiore è il tempo di esposizione solare necessario prima della comparsa di scottature ed eritemi solari.
Ecco perché è così importante conoscere il proprio fototipo per proteggere la salute della pelle e adottare un comportamento corretto durante l’esposizione al sole.

Sul sito della Fondazione Veronesi potete effettuare un test per scoprire qual è il vostro fototipo tra i seguenti:

Fototipo 1: soggetti con carnagione chiarissima, capelli rossi e occhi chiari. Si scottano molto facilmente e si arrossano senza abbronzarsi. Necessitano sempre di un fattore di protezione altissimo (SPF 50+).
Fototipo 2: soggetti con carnagione chiara, capelli biondi e occhi verdi o azzurri. Si scottano facilmente e si abbronzano poco. Necessitano di un’alta protezione (SPF da 50 a 30).
Fototipo 3: soggetti con pelle chiara, capelli castani e occhi marroni. Possono scottarsi e si abbronzano gradualmente. Possono cominciare con una protezione medio-alta (SPF 50-30) e poi diminuirla gradualmente (SPF da 25 a 15).
Fototipo 4: soggetti con pelle olivastra, capelli bruni e occhi scuri. Si scottano raramente e si abbronzano con facilità. Possono cominciare con una protezione media e poi diminuirla gradualmente (SPF da 25 a 15).
Fototipo 5: soggetti con pelle olivastra, capelli neri e occhi scuri. Si scottano raramente e si abbronzano subito. Possono usare una protezione medio-bassa (SPF da 25 a 10).
Fototipo 6: soggetti con pelle scura, capelli neri e occhi scuri. Si scottano molto raramente e hanno la pelle molto pigmentata. Possono usare una protezione bassa (SPF da 10 a 6).

Il sole è amico o nemico della pelle?
Il sole è un elemento fondamentale per il nostro benessere psicofisico: regola il metabolismo base, i ritmi circadiani, partecipa al metabolismo della vitamina D. Una buona esposizione solare aiuta ad alleviare disturbi della terza età come i dolori muscolari e articolari e soprattutto la luce del sole migliora il tono dell’umore e lo regolarizza.

D’altro canto il sole è anche il principale fattore di rischio ambientale dei tumori della pelle: i raggi UVB riescono a penetrare in profondità e raggiungere il DNA all’interno delle cellule del derma innescando mutazioni che possono trasformarsi in stati tumorali. Le cellule hanno un complesso ed efficace sistema di protezione e riparazione dai raggi UV ma in alcune situazioni questo meccanismo può non funzionare adeguatamente.
Esposizioni al sole prolungate e senza le dovute protezioni possono innescare uno di questi errori di riparazione e dare inizio ad un processo che a lungo andare potrebbe generare un tumore cutaneo.
Ecco perché esporsi al sole con consapevolezza e usare adeguati filtri solari sono due fattori fondamentali per la prevenzione dei tumori della pelle.

Abbronzarsi con intelligenza: poche mosse per proteggere la nostra pelle
La prevenzione è sempre l’arma migliore per combattere i tumori della pelle: anche se siete già abbronzati si devono seguire le raccomandazioni di medici e dermatologi:

  • Non esporsi mai al sole senza protezione solare con adeguato SPF a seconda del proprio fototipo con filtri UVA e UVB;
  • Indossare cappello ed occhiali da sole;
  • Non esporsi nelle ore centrali della giornata e ricordarsi che stare all’ombra riduce le radiazioni UV ma non le elimina completamente;
  • Evitare lampade abbronzanti;
  • Far controllare con regolarità lo stato dei nei.

Microcircolan, il nostro prodotto alleato dell’abbronzatura
Abbiamo visto quanto sia importante esporsi al sole consapevolmente e come ulteriore precauzione vi consigliamo di assumere Microcircolan a base di pino marittimo che protegge la pelle dall’azione antiossidante dei raggi UVB responsabili di scottature ed eritemi solari, facilita l’abbronzatura e ne promuove il mantenimento.

Prodotti solari Sol Leon
Nei nostri negozi potete trovare i solari Sol Leon di Bottega di Lungavita, una linea di solari viso e corpo per proteggersi dai raggi UVA e UVB che svolge anche una preziosa attività anti-age grazie all’estratto di tè verde. Disponibili diversi fattori di protezione, da quello più basso (SPF 6) per pelli scuri o già abbronzate, a quello più alto (SPF 50) per pelli chiare e delicate fino ad arrivare alla crema barriera per una protezione totale delle zone sensibili (cicatrici, nevi, macchie brune, contorno occhi labbra, naso) e prevenire arrossamenti, eritemi e fotodermatiti.
Completano la gamma i prodotti appositamente pensati per i bambini con SPF 30 e 50 con formulazione spray per facilitare l’applicazione, i prodotti doposole viso e corpo, il bagnodoccia e un integratore in capsule di betacarotene per favorire un’abbronzatura intensa ed omogenea.